Chiusura e manutenzione invernale impianti di raffrescamento

14 Dicembre 2017

Chiusura e manutenzione invernale impianti di raffrescamento

L’inverno è arrivato e per gli impianti di raffrescamento, ormai spenti, è ora di manutenzione.

La manutenzione periodica dei raffrescatori è necessaria, non solo per garantirne il corretto funzionamento una volta che saranno riaccesi, ma per anticipare eventuali problematiche: alle macchine e alla salubrità dell’ambiente.

Istruzioni d’uso post spegnimento raffrescatori

Prima del freddo invernale è opportuno effettuare la messa in sicurezza dell’impianto.  Ciò significa applicare la manutenzione, svuotando l’acqua e montando dei teli di copertura sugli impianti di raffrescamento.

La chiusura invernale di un impianto prevede alcune importanti operazioni:

  • Chiusura dell’alimentazione dell’acqua
  • Verifica dello svuotamento completo della canalizzazione dell’acqua
  • Verifica dello svuotamento della vasca acqua
  • Montaggio dei teli di protezione (se presenti)

Si tratta di operazioni semplici ma da conoscere e applicare non solo per mantenere la corretta funzionalità della macchina raffrescante, ma per preservare la pulizia dell’aria una volta che saranno riaccesi.

Evita il rischio legionella

Presente negli ambienti acquatici, che producono acqua nebulizzata, il batterio legionella tende a proliferare in condizione di stagnazione, alla presenza di incrostazioni e sedimenti e dove la  temperatura dell’acqua resta compresa tra i 25 e 42° C.

Anche noi possiamo contrarre l’infezione da legionella, attraverso aerosol ovvero l’inalazione di acqua contaminata. Per evitare pericolose conseguenze è bene agire in prevenzione e applicare la sanificazione degli impianti in cui circola acqua.

Sperando di aver fatto cosa gradita e di assicurare la nostra totale disponibilità per qualsiasi vostra esigenza, ne approfittiamo per augurarvi cari auguri di buon Natale e felice inizio di anno nuovo!

Aquarial

Numero 1 in Italia

Socaf, fondata nel 1982, è attiva da 15 anni anche nel settore del raffrescamento evaporativo con il marchio Aquarial, leader del settore. La consolidata esperienza di Aquarial è il punto di forza dell’azienda, oggi numero 1 in Italia per il raffrescamento evaporativo, che conta oltre 2.000 clienti soddisfatti, tra cui più di 700 per impianti di raffrescamento fissi distribuiti come evidenziato in mappa.