Tu sei qui

Condizionatore evaporativo o raffrescatore: i fratelli diversi

Condizionatore evaporativo o raffrescatore: i fratelli diversi
Martedì, Settembre 12, 2017

Prima di scegliere tra condizionatore evaporativo o raffrescatore meglio chiarire la differenza e le similitudini tra queste due tipologie di macchine rinfrescanti, così vicine ma anche tanto diverse.

Anche se l’obiettivo è comune: rinfrescare un ambiente prevede l’utilizzo o meno di gas refrigeranti, dispendio energetico, efficacia più o meno  immediata. Attenzione alle differenze!

 Un condizionatore evaporativo utilizza gas refrigeranti

Un condizionatore evaporativo raffresca e deumidifica l’aria utilizzando uno scambiatore di calore a temperatura bassa che genera aria fredda grazie all’azione di un gas refrigerante.

Il ciclo frigorifero tipico del gas richiede una certa quantità di energia: per favorire il passaggio del refrigerante dallo stato liquido a quello gassoso serve calore. Togliendone invece, il vapore tornerà liquido.

Quando il gas passa dalla fase liquida a quella gassosa, toglie calore dall’aria: questo è il motivo per cui un ambiente si raffredda. Qual è il vero vantaggio? Poter regolare la temperatura del condizionatore evaporativo affinché l’ambiente raggiunga la condizione voluta e regali il benessere ricercato.

Raffrescamento evaporativo: per un fresco naturale

Scegliere di rinfrescare l’ambiente con un raffrescatore evaporativo significa:

  • consumare poca energia
  • produrre aria fresca in modo totalmente green
  • utilizzarlo anche in ambienti aperti

Il segreto di un raffrescatore sta nel principio base del suo funzionamento: l’evaporazione, un processo naturale che ha bisogno solo di acqua e un pannello.

Un raffrescatore non richiede l’uso di gas refrigeranti e questo abbassa i costi di utilizzo, anche in caso di periodi di attività molto lunghi. L’energia utilizzata per far evaporare l’acqua è prelevata dal raffrescatore stesso dall’aria che cede parte della sua  temperatura. Infine, un ventilatore distribuisce nell’ambiente l’aria più fresca.

Anche se il risultato è il medesimo che si ottiene dall’utilizzo di un condizionatore evaporativo, un raffrescatore è la scelta più green  e conveniente, che ha cura di te a casa e in ambiente di lavoro.