In Australia, il primo frigorifero funzionava con raffrescamento evaporativo

11 Agosto 2015

In Australia, il primo frigorifero funzionava con raffrescamento evaporativo

Il principio del raffrescamento evaporativo ha antiche origini. Scoperta e utilizzata in varie parti del mondo per risolvere in maniera naturale ed ecologica le difficoltà di vivere in ambienti dal microclima caldo, l’evaporazione è stata più utilizzata dall’uomo per esigenze di vita quotidiana.

Evaporazione per conservare cibi e bevande

L’idea del raffrescamento evaporativo come metodo di conservazione del cibo appartiene a un australiano, Arthur Patrick McCormick, che nel 1892 intuì la possibilità di sfruttare il principio dell’evaporazione come metodo naturale di raffrescamento, per preservare cibi bevande dalla calura estiva delle pianure australiane dei Goldfields, nella Western Australia.

Per ovviare al problema delle scarse provviste di cibo e delle costose spedizioni dalle città più vicine, gli abitanti dovettero escogitare un metodo per conservare gli alimenti e proteggerle dalle elevate temperature della regione.
Arthur Patrick McCormick notò che uno straccio bagnato posto sopra una bottiglia era in grado diraffreddarne il contenuto. Riponendo poi la bottiglia in un cassetto, lo straccio si asciugava più velocemente, ma il contenuto nell’oggetto si rinfrescava di più.

Le origini del frigorifero sono ecologiche

La scoperta di McCormick introduceva la possibilità di sfruttare il principio dell’evaporazione, che permette di trasformare un liquido in gas grazie all’energia ottenuta dal calore circostante. Utilizzando questo principio lo scienziato costruì una scatola per le proprie provviste e la ricoprì con un sacco di juta bagnata. Tramite un vassoio provò a bagnare la juta due volte al giorno.

L’invenzione richiedeva disponibilità continua di acqua e le Goldfields australiane non erano esattamente il luogo ideale. McCorcky trovò la soluzione che rese la sua invenzione storica: condensando acqua salata era possibile produrre vapore. Immagazzinandolo in cisterne raffreddate era possibile produrre forniture industriali di acqua condensata per il raffrescamento dei cibi, garantendo così provviste fresche a tutta l’area dell’Australia dell’Ovest.

All’inizio del ventesimo secolo l’invenzione di McCorcky si era già diffusa in tutta l’Australia e, con l’aggiunta di porte di metallo e mensole interne per lo stoccaggio del cibo, venne venduta ovunque. Era nato il primo frigorifero a raffrescamento naturale.

Il raffrescamento naturale sta alla base dei moderni principi di raffrescamento dell’aria e costituisce tutt’oggi uno dei metodi più ecologici e sani per combattere il caldo in tutto il mondo. 

Aquarial

Numero 1 in Italia

Socaf, fondata nel 1982, e vincitrice del Premio Industria Felix 2018, che la riconosce come la Migliore Piccola impresa della provincia di Bergamo, è attiva da 15 anni anche nel settore del raffrescamento evaporativo con il marchio Aquarial, leader del settore. La consolidata esperienza di Aquarial è il punto di forza dell’azienda, oggi numero 1 in Italia per il raffrescamento evaporativo. Oltre 2.000 clienti soddisfatti, tra cui più di 700 per impianti di raffrescamento fissi distribuiti come evidenziato in mappa.