Raffrescamento evaporativo per l'industria metalmeccanica

14 Ottobre 2015

Raffrescamento evaporativo per l'industria metalmeccanica

Acciaierie, trafilerie, aziende occupate in formatura e stampaggio sono industrie metalmeccaniche di grandi dimensioni dove le elevate temperature non sono facilmente gestibili e climatizzabili con metodi tradizionali. Mantenere un microclima salubre è però indispensabile. Come agire tempestivamente? Evaporazione e raffrescamento: soluzioni che fanno la differenza!

Per temperature sotto controllo e aria più sana

In qualsiasi industria metalmeccanica vengono immesse nell’ambiente grandi quantità di calore. Gli impianti di produzione e lavorazione di laminatoi, trafilerie e fonderie presentano ampie dimensioni per le quali un tradizionale sistema di climatizzazione impatta soprattutto in costi di installazione e mantenimento; evitarne la presenza però non è possibile in quanto lo sfavorevole clima lavorativo incede terribilmente anche sulla sicurezza di produzione e mano d’opera. Nelle giornate calde la situazione peggiora ulteriormente: gli impianti di climatizzazione richiedono un consumo di energia superiore che può causare un cali di tensione nella rete. Se la termoregolazione nelle industrie metalmeccaniche non è mantenuta costante possono generarsi delle variazioni dimensionali nei metalli trattati e danni alle attrezzature comunemente utilizzate.

Depurazione dell’aria per la salute di operai e lavoratori

Tute, caschetti, guanti, calzari protettivi e l’alta temperatura dell’ambiente di lavoro sottopongono il corpo umano a stress fisico non trascurabile. I lavoratori delle industrie metalmeccaniche sono inoltre costantemente esposti a rischi derivanti dalle operazioni di saldatura, sabbiatura e taglio, che possono disperdere nell’ambiente lavorativo resti chimici e polveri nocive. L’inalazione di queste sostanze può comprometterne l’apparato respiratorio.

Per prevenire qualsiasi rischio è necessario intervenire con sistemi di areazione e depurazione dell’aria.

vantaggi del raffrescamento nell'industria metalmeccanica

Per contrastare il calore nelle industrie metalmeccaniche e mantenere un livello di termoregolazione ottimale, un sistema di raffrescamento evaporativo permette di ridurre la quantità di particolato volatilenell’ambiente: polvere di ferro e altri materiali corpuscolati generati dalla fusione dei metalli.

Inoltre, il continuo ricambio d’aria purifica l’aria da esalazioni chimiche e cattivi odori, mantenendo equilibrio termico e maggior agio nelle operazioni di gestione e organizzazione di macchinari e forni. Con il raffrescamento evaporativo viene rilasciata una minima quantità di umidità nell’ambiente che, assorbita dalle polveri igroscopiche, le aumenta di massa, causandone la caduta a terra ed evitandone l’inalazione.

Quanto costa un così ingegnoso servizio? I raffrescatori evaporativi Aquarial non utilizzano gas o liquidi refrigeranti dannosi per l’ambiente e, oltre ad essere ecologici, hanno costi di installazione e gestione di 10 volte inferiori rispetto a quelli di un tradizionale impianto di condizionamento. 

I raffrescatori evaporativi Aquarial rappresentano la soluzione ecologica, sicura ed economica per la sanificazione dell’aria nell’industria metalmeccanica

Aquarial

Numero 1 in Italia

Socaf, fondata nel 1982, e vincitrice del Premio Industria Felix 2018, che la riconosce come la Migliore Piccola impresa della provincia di Bergamo, è attiva da 15 anni anche nel settore del raffrescamento evaporativo con il marchio Aquarial, leader del settore. La consolidata esperienza di Aquarial è il punto di forza dell’azienda, oggi numero 1 in Italia per il raffrescamento evaporativo. Oltre 2.000 clienti soddisfatti, tra cui più di 700 per impianti di raffrescamento fissi distribuiti come evidenziato in mappa.