Tu sei qui

Raffrescamento con nebulizzatore acqua per esterno

Raffrescamento con nebulizzatore acqua per esterno
Lunedì, Settembre 4, 2017

Crea zone fresche in giardino e migliora la qualità dei tuoi pomeriggi all’aria aperta, nel benessere e comfort di casa tua. Un nebulizzatore acqua per esterno non solo rinfresca, ma tiene sotto controllo l’aria che respiri: il segreto sta nell’evaporazione!

Raffrescamento e nebulizzazione per stare al fresco

Come ottenere fresco e benessere stando all’aria aperta? È necessario affidarsi a un sistema di raffrescamento che ha la capacità di aumentare la vivibilità del giardino, creare un’atmosfera fresca, neutralizzare i cattivi odori, rimuovere la sporcizia dall’aria, migliorare l’aspetto stesso di uno spazio dedicato al riposo.

Entrambe i sistemi di raffrescamento sfruttano il principio dell’evaporazione dell’acqua che abbassa la temperatura dell’aria dell’ambiente in cui la macchina raffrescante è posizionata.

I vantaggi del raffrescamento con un nebulizzatore acqua per esterno

Esattamente come accade per i raffrescatori, il nebulizzazzatore acqua per esterno sfrutta l’azione di un ventilatore che indirizza la nebbia dove è necessaria. Anche in questo caso il consumo idrico è limitato grazie alla produzione di micro-goccioline; anche il consumo elettrico è minimo e legato al fabbisogno della pompa compressore (da 300 a 500 Watt,in base alla grandezza dell’impianto).

Vaporizzare l’acqua e diffonderla sotto forma di goccioline è ideale anche per applicazioni agricole, in quanto allontana gli insetti comportandosi come repellente naturale. Non solo: abbatte polveri e pollini e per questo un nebulizzatore acqua per esterno è un impianto ideale per chi soffre di allergie. Infine, crea una situazione di sopravvivenza ideale anche per le piante perché mantiene un livello di umidità equilibrato: l’aria troppo secca fa male alla vegetazione come all’uomo.