Raffrescatori ad acqua: la soluzione più efficiente, igienica e sicura

22 Luglio 2021

Raffrescatori ad acqua: la soluzione più efficiente, igienica e sicura

La scelta dell’impianto di raffrescamento è per le aziende un tema delicato.

 

Per le industrie costrette a lavorare con porte e finestre aperte, i raffrescatori ad acqua rappresentano sicuramente la scelta più efficiente in termini economici e prestazionali, ma anche quella più igienica e sicura.

 

Se stai cercando informazioni sul miglior impianto di raffrescamento per la tua azienda, devi assolutamente conoscere il funzionamento del raffrescamento adiabatico. Conosciuti anche come raffrescatori ad acqua, sfruttano il principio adiabatico naturale per rinfrescare l’aria di ambienti più o meno grandi - a seconda dei modelli installati.

I raffrescatori hanno, al loro interno, un ventilatore che aspira l’aria calda presente negli ambienti durante il periodo estivo e che la conduce contro a un pannello evaporante. Questo pannello è composto da cellulosa ed è costantemente bagnato da acqua fredda: da qui il nome raffrescatore ad acqua.

L’aria, attraversando gli alveoli di cellulosa del pannello evaporante, si raffredda cedendo all’acqua il suo calore, che evapora. L’aria fresca viene restituita nell’ambiente, sempre grazie al ventilatore, mentre l’acqua rimasta all’interno del macchinario viene scaricata autonomamente, così da evitare il ristagno.

 

Aria fresca, ma anche sanificata

Quando parliamo di raffrescatori, noi di Aquarial associamo a questi impianti 4 grandi vantaggi: sono efficienti, economici, ecologici e igienici.

  • Il primo vantaggio riguarda la loro efficienza in termini di raffrescamento dell’aria in quanto sono capaci di raffrescare gradi ambienti di lavoro, come capannoni, officine e laboratori, costretti a lavorare con porte e finestre aperte, che sarebbero penalizzati con un impianto di condizionamento.

  • Il secondo riguarda la loro economicità: si tratta, infatti, di soluzioni convenienti sia dal punto di vista dell’installazione, sia da quello della manutenzione, ridotta al minimo rispetto ai tradizionali impianti di condizionamento dell’aria.

  • Terzo aspetto da considerare riguarda il fatto che i raffrescatori ad acqua sono la soluzione di raffrescamento più ecologica presente sul mercato, perché non utilizzano gas refrigeranti dannosi per l’ambiente ma, come detto poco fa, sfruttano l’evaporazione dell’acqua per rinfrescare l’aria.

  • Il quarto e importantissimo vantaggio riguarda l’aspetto della sanificazione dell’igienicità e della sicurezza degli impianti di raffrescamento.

 

Aria sanificata grazie ai ricambi d’aria

Lo scorso anno l’Istituto Superiore di Sanità ha fornito alcune linee guida, molto stringenti, in merito all’impiego degli impianti di raffrescamento nelle aziende, con l’obiettivo di prevenire e ridurre al minimo la diffusione della pandemia. Secondo tali linee guida, sono da considerarsi validi alleati contro la diffusione del Coronavirus, gli impianti che garantiscono continui ricambi d’aria in quanto, secondo il Rapporto ISS COVID-19 N° 33/2020, già con 15 ricambi d’aria viene eliminato il 99,9% degli inquinanti gassosi ogni 20 minuti.

La tecnologia sfruttata dai raffrescatori evaporativi, li rende il dispositivo di raffrescamento perfetto per contrastare l’emergenza sanitaria perché garantiscono continui ricambi d’aria negli ambienti in cui sono posizionati.

 

Soluzioni Aquarial per le diverse esigenze di raffrescamento

Da anni lavoriamo al fianco delle aziende e studiamo le condizioni di lavoro dei diversi settori dell’industria, da quella metallurgica, a quella alimentare, fino a quella chimico-farmaceutica. Il microclima sul luogo di lavoro è un aspetto di primaria importanza, dal quale dipende la produttività dei dipendenti, la loro concentrazione e, soprattutto, la loro sicurezza.

Alle industrie di medie e grandi dimensioni proponiamo impianti di raffrescamento composti da uno o più raffrescatori ad acqua fissi che possono raffrescare fino a 500 mq con un consumo massimo – relativo ai modelli più potenti – di soli 25-30 litri di acqua all’ora.

Nella nostra gamma di prodotti, abbiamo inserito anche modelli di raffrescatori portatili, ideali per le aziende che devono raffrescare locali che vanno dai 30 mq ai 200 mq. Questi modelli non necessitano di installazione, sono pronti all’uso e possono essere utilizzati anche per raffrescare ambienti esterni, come i dehors di bar e ristoranti.

 

Se desideri sapere quale tipologia di raffrescatore ad acqua è più performante per il tuo ambiente di lavoro, i nostri consulenti sono a tua completa disposizione!

Richiedi informazioni