Raffrescatori industriali fissi

Raffrescatori

I raffrescatori fissi Aquarial

I raffrescatori industriali fissi Aquarial sono la soluzione ecologica, economica e innovativa per rinfrescare e pulire l’aria in locali di medie e grandi dimensioni, anche con porte e finestre aperte.

AQU Windows, AQU 18.000 I/L/S, AQU 30.000 I e AQU 50.000 sono i raffrescatori raffrescatori industriali fissi Aquarial, pensati per raffrescare ambienti da 100 a 500 mq, sempre con una rumorosità inferiore ai 78 db, un consumo massimo di 25-30 litri/ora e una spesa complessiva pari a 2€ al giorno.

I raffrescatori industriali fissi Aquarial raffrescano l'aria sfruttando sfruttando il principio naturale del raffrescamento evaporativo. L’aria calda viene aspirata e passa attraverso filtri pregni di acqua che ne abbattono la temperatura, restituendo aria fresca e sanificata, pulita, priva di odori o germi.

Impianti di raffrescamento industriale fisso su misura

Aquarial realizza impianti customizzati per le tue esigenze. Installiamo diffusori, canalizzazione ed eventuali estrattori, a seconda della cubatura da raffrescare, del settore di applicazione e delle aperture disponibili.

Puoi scegliere di installare più raffrescatori industriali fissi Aquarial, oppure puoi optare per un raffrescamento localizzato di alcune sole aree del capannone, dei settori di produzione o di macchinari.

Aquarial ti offre un servizio completo su misura: consulenza esperta, assistenza tecnica, soluzioni finanziarie personalizzate a prezzi vantaggiosi, noleggio di raffrescatori evaporativi e valutazione usato. Inoltre, puoi chiamare i nostri tecnici al numero verde per ricevere suggerimenti o risolvere problemi.

Perché scegliere un impianto di raffrescamento fisso Aquarial

I raffrescatori industriali fissi di Aquarial generano aria fresca e sanificata. Rispetterai così la normativa sulla sicurezza e la salute sul lavoro e aumenterai il benessere delle persone e quindi la loro produttività, con costi ridotti.

Nella stagione più calda, la temperatura elevata crea un microclima insopportabile. I tradizionali impianti di condizionamento sono inadeguati per rinfrescare grandi volumi, non permettono di tenere porte e finestre aperte e hanno elevati costi di installazione, funzionamento e manutenzione.

I raffrescatori fissi da parete e da tetto di Aquarial possono raffrescare e generare ricambi d'aria di capannoni, magazzini, fabbricati, laboratori artigianali, depositi, campi sportivi, padiglioni espositivi e centri commerciali a un prezzo inferiore rispetto ai tradizionali impianti.

Inoltre, i costi di installazione e manutenzione sono bassi. Per questo i raffrescatori industriali fissi Aquarial rappresentano la scelta più economica, ecologica e innovativa per rinfrescare la tua estate.

Funzionamento di un raffrescatore industriale

Il raffrescatore industriale sfrutta il principio dell'evaporazione dell'acqua per ridurre la temperatura dell'aria. Questo metodo risale alle antiche civiltà greche, arabe ed egizie e oggi viene impiegato tramite sistemi avanzati noti come raffrescatori evaporativi adiabatici o rinfrescatori d'aria.

Il funzionamento di questo sistema è simile al processo di raffreddamento del corpo umano tramite la sudorazione. L'aria viene resa più umida attraverso l'aggiunta di vapore acqueo, avvicinandosi così all'umidità relativa del 100%. L'evaporazione dell'acqua avviene grazie al calore contenuto nell'aria che assorbe il vapore acqueo, perde parte del suo calore e abbassa così la temperatura.

Complementare al riscaldamento industriale a scambio diretto, il raffrescamento evaporativo adiabatico sfrutta le proprietà fisiche dell'aria che può assorbire una certa quantità di vapore acqueo in funzione della sua temperatura: l’aria secca è in grado di assorbire più vapore acqueo rispetto all'aria umida, e l'aria calda può contenere più vapore acqueo rispetto all'aria fredda.

Caratteristiche tecniche di un raffrescatore industriale

I generatori di aria fredda industriali sono composti da un pannello evaporante, chiamato anche pannello di raffreddamento evaporativo, un ventilatore interno e un sistema a cascata di distribuzione dell’acqua fredda. L’intero processo prende avvio dall’azione del ventilatore, il quale aspira tutta l’aria dall’esterno, direzionandola verso il pannello evaporativo.

Nei punti di ingresso dell’aria dei sistemi di raffrescamento adiabatico, anche chiamati estrattori d’aria industriali, sono anche presenti dei filtri per impedire l’accesso a insetti, particelle e polveri. Il pannello evaporativo è costituito interamente da cellulosa ed è bagnato da un apposito sistema che pompa l’acqua. L’aria calda attraversa gli alveoli bagnati, cede calore all’acqua che evapora, e abbassa la sua temperatura senza l’utilizzo di gas refrigeranti né compressori tipici dei condizionatori a gas o dei nastri radianti.

Che si tratti di raffrescatori evaporativi portatili o fissi, l’aria in uscita dal sistema di raffreddamento adiabatico sarà fresca, inodore, depurata e priva di batteri, eventuali allergeni e fumi tossici. L’acqua nella vasca viene periodicamente sostituita, e scaricata allo spegnimento del dispositivo, di modo che non si formino ristagni evitando la comparsa di microrganismi e di calcare. In questo modo si conclude il circuito completo del raffrescamento evaporativo adiabatico che andrà a funzionare a ciclo continuo.

Vantaggi di un raffrescatore industriale rispetto ad altri sistemi di raffreddamento

Con l'adozione di un raffrescatore evaporativo si può risparmiare fino all’80% di energia rispetto ai metodi tradizionali. Oltre a questo porte e finestre possono essere lasciate aperte, rendendo l’applicazione molto più flessibile e capace di raffrescare ambienti irraggiungibili dal raffrescamento tradizionale. Tra i principali vantaggi di un raffrescatore industriale:

  • Aria sempre fresca: l’aria emanata dai raffrescatori viene prelevata dall’esterno ed è sempre fresca e pulita al 100%. Si evitano così l’aria viziata, la persistenza di cattivi odori e la presenza di germi;
  • Spese di manutenzione minime: l'installazione è facile e conveniente e la manutenzione è di facile attuazione;
  • Raffrescamento naturale: poiché la tecnologia dei raffrescatori sfrutta l’evaporazione tra aria calda e acqua, l’aria emessa è sempre naturale e ciò rende gli ambienti molto più confortevoli e salubri. Si evitano inoltre eccessivi sbalzi termici e i malesseri tipicamente provocati da getti d’aria troppo fredda;
  • Energia pulita e risparmio energetico: rispetto ai tradizionali sistemi di condizionamento, non vengono utilizzati liquidi o gas di refrigerazione e il consumo di energia elettrica è minimo garantendo così un notevole risparmio sui costi di energia elettrica assieme a un’elevata protezione ambientale;
  • Adatta l’azienda alle normative standard: tra gli obblighi di ogni impresa ci sono quello di assicurare la salubrità dell’aria all’interno degli ambienti lavorativi e quello di non superare determinati tassi di concentrazione degli agenti inquinanti. I raffrescatori industriali rappresentano un valido strumento per supportare l’azienda nel processo di adeguamento alle normative standard;
  • Applicabile a molti settori: capannoni industriali, allevamenti, uffici e grandi ambienti. È stata anche provata la sua efficacia in alcuni processi industriali, come il raffreddamento degli impianti ceramici.

Tipologie di raffrescatore industriale

In base alle proprie esigenze è possibile utilizzare raffrescatori fissi o mobili: i primi richiedono l’installazione e risultano più performanti; i secondi sono versatili e facilmente trasportabili seppur meno prestanti.

I raffrescatori fissi da parete e da tetto possono raffrescare e generare ricambi d'aria di officine, capannoni, magazzini, fabbricati, laboratori artigianali, depositi, campi sportivi, padiglioni espositivi e centri commerciali a un prezzo inferiore rispetto ai tradizionali impianti. Inoltre, i costi di installazione e manutenzione sono bassi. Le loro dimensioni possono variare ma risultano comunque superiori rispetto a quelle dei raffrescatori portatili.

Il tempo necessario per l’installazione di un raffrescatore fisso è compreso in circa 3-4 ore ma può aumentare per installazioni personalizzate. Il costo standard medio per questo tipo di lavoro è intorno ai 1.600 euro. Ogni spazio industriale è dotato di una conformazione propria: soltanto rivolgendosi a esperti si avrà la sicurezza di installare un impianto progettato appositamente per quello spazio. La presenza dei raffrescatori industriali negli spazi di lavoro è infatti regolata da normative atte alla tutela della salute di chi lavora, che non devono essere violate.

Dotati di grande serbatoio per una lunga autonomia, i raffrescatori portatili sono ideali per raffrescare isole di lavoro, singoli macchinari e prodotti soggetti a surriscaldamento. Dalle dimensioni nettamente inferiori, sono l'alternativa ideale ai tradizionali impianti di condizionamento, anche per gli esercizi commerciali e spazi totalmente aperti.

Manutenzione dei raffrescatori industriali

Per un corretto funzionamento dei raffrescatori evaporativi e un mantenimento delle funzionalità essenziali è necessario procedere alla pulizia di alcune delle sue componenti interne, tra cui la valvola, la vasca e i filtri. Ogni raffrescatore richiede una periodica manutenzione, da svolgere annualmente al termine della stagione estiva. Si tratta di un’operazione fondamentale per garantire il corretto funzionamento dell’impianto, prevenendo inoltre la comparsa di eventuali problematiche, che se individuate tempestivamente possono essere risolte con facilità.

Sono quattro i problemi più comuni che interessano i raffrescatori evaporativi se la manutenzione è inadeguata o inappropriata:

  • Perdite all'interno degli edifici: è possibile eliminare eventuali blocchi con la pulizia completa di tutti gli elementi all'interno dell'unità durante la manutenzione ordinaria. È inoltre importante controllare che i filtri assorbano correttamente l'acqua e, se necessario, sostituirli;
  • Tamponi filtranti intasati all'interno dell'unità: si consiglia di controllare e pulire i tamponi filtranti prima dell'avvio della stagione calda per rimuovere i detriti. Dopo ogni pulizia, l'efficienza dei filtri si riduce. I filtri devono essere sostituiti dopo 3 anni circa se utilizzati per 8 ore al giorno durante i mesi estivi;
  • Rottura dei componenti dovuta a danni provocati dal gelo durante i mesi invernali: all'inizio della stagione calda, esaminare i componenti del raffrescatore evaporativo per individuare eventuali segni di danni causati dal gelo e intervenire in modo adeguato;
  • Danni ai componenti meccanici dovuti a depositi nell'acqua: scaricando l'acqua al termine della stagione calda e sostituendola con acqua fresca e pulita all'inizio della stagione successiva, si ridurrà il rischio che i depositi possano causare danni nel lungo periodo. Inoltre, assicurarsi che l'unità venga accuratamente pulita e coperta durante i mesi invernali limiterà la quantità di eventuali depositi.

Costi di gestione di un raffrescatore industriale

Il raffrescatore evaporativo per uso industriale non è solo privo di liquidi refrigeranti e gas dannosi per l’ambiente ma aiuta anche a risparmiare in bolletta: i costi di acquisto, installazione e gestione sono fino a 10 volte inferiori rispetto ai tradizionali impianti di climatizzazione e permettono di risparmiare in modo significativo anche sull’acqua e l’energia elettrica.

I costi spesi per il raffrescamento evaporativo adiabatico dipendono da due fattori: il consumo di elettricità e il consumo d’acqua. La quantità di elettricità e d’acqua utilizzata dipende dal tipo di raffrescatore evaporativo utilizzato e dal modello. Nell’analisi preliminare delle esigenze del cliente viene stimato precisamente il consumo di elettricità e di acqua in funzione dei dati reali del clima dell’area geografica in cui si trova l’edificio.

I raffrescatori industriali Aquarial

I raffrescatori evaporativi industriali devono il loro successo di mercato alla vantaggiosa combinazione tra praticità d'uso, buone prestazioni e prezzo inferiore rispetto ai classici sistemi di raffreddamento.

Aquarial nasce dall'esperienza di Socaf SpA e si posiziona come leader in Italia per il raffrescamento evaporativo. Sono oltre 3.000 i clienti soddisfatti in tutta Italia, di cui oltre 1.200 hanno scelto di installare un impianto fisso di raffrescamento. I raffrescatori industriali targati Aquarial si posizionano tra i migliori in commercio dati i vantaggi economici, ecologici e salutari che offrono agli utilizzatori.

Aquarial offre inoltre un servizio completo su misura: consulenza esperta, assistenza tecnica, soluzioni finanziarie personalizzate a prezzi vantaggiosi, noleggio di raffrescatori evaporativi e valutazione usato. Inoltre, i tecnici Aquarial sono sempre disponibili al numero verde per ricevere suggerimenti o risolvere problemi. Contattaci subito per maggiori informazioni e per iniziare una pratica di acquisto oppure visita il sito web per leggere le recensioni dei nostri clienti!

VANTAGGI

3 buoni motivi per scegliere il raffrescamento evaporativo?

Scopri di più

Economico

I costi di acquisto, installazione e gestione dei raffrescatori evaporativi sono fino a 10 volte inferiori rispetto ai tradizionali impianti di climatizzazione.

Ecologico

Non impiega liquidi refrigeranti o gas dannosi per l’ambiente e, grazie al principio dell’evaporazione, non spreca acqua ed energia elettrica.

Efficace

È l’impianto ideale per vincere il caldo estivo e per sanificare l’aria degli ambienti, rendendoli più confortevoli e affidabili, per il benessere e la produttività.

Contattaci

Richiedi un preventivo gratuito!

Inserisci i tuoi dati per ricevere un preventivo senza impegno. Verrai contattato da un nostro consulente al più presto.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

 * Acconsento a che i miei dati personali vengano utilizzati in accordo con la Privacy e Cookie Policy

Richiedi informazioni