Raffrescatore evaporativo adiabatico: di cosa si tratta?

06 Giugno 2014

Raffrescatore evaporativo adiabatico: di cosa si tratta?

L’estate è alle porte e come ogni anno in ogni ambiente di lavoro o domestico torna il problema del caldo.

Il raffrescatore evaporativo adiabatico è la soluzione economica, ecologica ed efficiente per rinfrescare l’aria di qualsiasi ambiente, anche degli ambienti produttivi di grandi dimensioni, con porte e finestre aperte e con un continuo ricambio e filtraggio dell’aria.

Ma come funziona un raffrescatore evaporativo adiabatico? Come dice il nome stesso, i raffrescatori evaporativi adiabatici sfruttano il principio naturale dell’evaporazione per abbassare la temperatura degli ambienti in cui sono installati: l’aria calda viene aspirata e passa attraverso filtri pregni d’acqua, detti pannelli evaporativi, che abbattono la temperatura e trattengono pulviscolo e particelle aerotrasportate. L’aria torna così all’ambiente rinfrescata e purificata in modo ecologico, economico e silenzioso. Si dice adiabatico perché il processo di rinfrescamento avviene senza scambio di calore con l’esterno, a differenza dei tradizionali impianti di condizionamento che rinfrescano l’aria generando ulteriore calore.

Adatto a qualsiasi ambiente produttivo o domestico, fisso o portatile, può essere utilizzato per il rinfrescamento localizzato di determinate aree, isole di lavoro o singoli macchinari, anche in sinergia con altri raffrescatori portatili della linea Aquarial.

Rinfresca la tua estate in modo naturale con il raffrescatore evaporativo adiabatico Aquarial più adatto alle tue esigenze. Scopri di più sul nostro sito o compila il from a lato per scoprire il raffrescatore che fa per te!